1 marzo successo nelle Marche per la Fierezza Massonica

pesaro-01

Grande partecipazione lo scorso 1 marzo per la Giornata della Fierezza Massonica che ha visto le Marche spalancare le porte delle case massoniche di Pesaro ai cittadini interessati a conoscere i luoghi e i simboli della Libera Muratoria Universale.
pesaro-02Nella casa Massonica in via Almerico da Ventura gli di Francesco Tenella Sillani, Davide Riboli, Marco Rocchi hanno suscitato interesse creando un dibattito vivace con molte domande da parte dei presenti. Qui a salutare il folto pubblico e ad introdurre gli ospiti è stato Fabrizio Illuminati presidente del Collegio circoscrizionale Marche del Grande Oriente d’Italia.
pesaro-03-illuminati<<Questa giornata – ha spiegato – è stata fortemente voluta dal Gran Maestro per accorciare la distanza che esiste tra noi massoni e la società civile. Oggi tira un forte vento anti-massonico, basta considerare che esattamente un anno fa in Calabria e Sicilia sono stati sequestrati gli elenchi degli iscritti alla massoneria e alla fine i condannati per mafie sono stati un numero davvero esiguo. Questa giornata è stata istituita per rispondere con la trasparenza a quello che noi riteniamo sia stato un abuso di potere>>.
Nella casa massonica di via Cicognani i visitatori hanno fatto la visita guidata al museo e al tempio guidati da Bacciardi, Massaccesi e De Rosa che hanno risposto alle numerose domande e curiosità. Particolare stupore ha destato la presenza della lettera di Garibaldi indirizzata ai fratelli Pesaresi.
Fra il pubblico anche hanno spiccato due insegnanti, quattro ragazzi di cui due universitari, un architetto, quattro imprenditori, un poliziotto in pensione, un bancario e tre commercianti.Allegato b I° Marzo
Nelle due case massoniche sono stati consegnati il libro “Gramsci e la Massoneria” con l’intervento del leader comunista nel dibattito alla Camera sulla legge contro la Massoneria e la raccolta degli atti del convegno “300 anni tra squadra e compasso” tenuto a Pesaro lo scorso anno.
<<Un segnale di apertura importante da parte del Collegio Marche del Grande Oriente d’Italia – conclude il presidente Fabrizio Illuminati – che ha attirato all’interno dei nostri templi un folto pubblico interessato a capire la nostra storia e il contributo che la Massoneria ha dato per la nascita del mondo moderno attraverso la concezione della libertà e della laicità dello Stato>>.

pesaro-5